close
Dove Investire

Quanto vale un dollaro in euro?

asset-euro-dollaro

Quanto vale un dollaro in euro? L’euro è la divisa europea che negli anni 2000 si è fatta strada nei mercati mondiali fino a superare il dollaro nelle quotazioni degli ultimi anni.

Chiaramente il dollaro resta primo come importanza ed influenza nei mercati, però sicuramente è il caso di mantenere una forte attenzione riguardo gli scambi tra queste due importanti monete.

Prima di tutto va detto che il valore tra euro e dollaro è vicino alla parità sebbene persista una leggera prevalenza dell’euro.

Al momento il valore della coppia EURUSD è 1.11978. Ciò significa che per comprare un euro servono 1.11978 dollari statunitensi. Per calcolare quindi il valore di un dollaro in euro basta semplicemente dividere un dollaro per il tasso di cambio. Quindi 1/1.11978 dà il risultato di 0,89303. Di conseguenza per comprare un dollaro servono 0,89 euro. Molti quindi pensano che investire in dollari sia una scelta giusta oggi.

Quanto vale un euro in dollari?

Se al momento per acquistare un euro servono 1.11 dollari USA non significa certo che questo sia un valore fisso. Il trend della coppia EURUSD, che è la più scambiata nei mercati Forex, ha subito molte variazioni negli ultimi anni.

Basti ricordare che nel 2008, dopo lo scoppio della crisi negli USA, la coppia EURUSD arrivò al massimo valore mai raggiunto dall’euro. In quei momenti per comprare un euro servivano oltre 1,57 USD. In seguito, col diffondersi della crisi anche in Europa, la divisa europea ha subito un lento ed inesorabile calo che pare non vedere una fine.

I tassi di cambio

I tassi di cambio effettivo giornaliero nominale per quel che riguarda l’euro sono stabiliti dalla Banca Centrale Europea (BCE) che effettua una media ponderata del valore dell’euro con quasi una ventina di importanti economie con cui la UE ha frequenti scambi. In questo modo si può effettivamente conoscere il peso dell’euro nelle economie mondiali.

Quando l’indice sale significa che l’euro aumenta la sua forza e con un euro è possibile acquistare più valuta estera. Nel caso l’indice scenda il significato è opposto e di conseguenza minore è il potere d’acquisto sulle altre valute.

Secondo i dati il picco di forza dell’euro va fatto risalire alla fine del 2008 mentre il momento di maggior debolezza, ancor prima della sua effettiva circolazione, nell’ottobre del 2000.

Come guadagnare con l’euro?

Il modo migliore per guadagnare con l’euro è sicuramente investire nel Forex. Il Forex, ovvero Foreign Exchange, è il mercato delle valute.

Per investire nel Forex basta semplicemente fare trading online. Facendo trading online si evita il costoso acquisto di valuta e si possono ottenere molti vantaggi dai migliori broker sul mercato.

Per guadagnare con il Forex esistono due tipi di broker online:

  • Broker per opzioni binarie
  • Broker per CFD

I broker per le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono un metodo estremamente conveniente e rapido per cercare di guadagnare con il Forex.

Un ottimo broker per opzioni binarie è IQ Option. Con questo broker basta il semplice deposito di 10 euro per iniziare subito ad investire. La cifra minima per aprire una posizione è poi di appena 1 euro.

Con le opzioni binarie basta prevedere correttamente l’andamento del trend per ottenere un guadagno. I rendimenti sono particolarmente vantaggiosi e variano dal 70% fino al 90% della cifra investita. Inoltre IQ Option permette di aprire posizioni sulle opzioni binarie per un tempo davvero breve. Si parte dai 60 secondi e si arriva fino a pochi minuti. Guadagnare dunque con le opzioni binarie, pur investendo cifre esigue, può essere decisamente vantaggioso.

I broker per CFD

I CFD, ovvero i contratti per differenza, sono un potente strumento per investire in Borsa senza entrare direttamente nei mercati. Ovviamente con questi broker è possibile anche guadagnare con il Forex.

Uno dei broker più diffusi e sicuri è sicuramente Plus500. Plus500, con la sua ottima webtrader, consente agli investitori di avere buone opportunità di guadagno con il Forex. Gli spread sono decisamente ridotti e, grazie anche a diversi strumenti per la gestione del rischio, le possibili perdite possono essere tranquillamente contenute.

Un altro broker notevole è Markets.com. Si tratta di un broker online che consente a tutti di fare Forex in maniera agile e veloce. Markets.com però cura anche molto la parte della formazione mettendo a disposizione degli utenti delle sezioni che permettono una approfondita conoscenza anche teorica del mondo Forex.

Articoli correlati